mercoledì 1 agosto 2018

TERGICRISTALLO - Ecco perché i concessionari devono cambiare mentalità


Da dove comincia l'acquisto?

 "Il contatto visivo con la vettura in salone è fondamentale ma non sufficiente , le automobili per essere capite vanno guidate"

 E poi?

Guidando si apprezza l'elettronica, si verifica la frenata, si capisce il comportamento in curva e poi tutto questa connettività molto sbandierata è facile da utilizzare durante la guida? Insomma tante cose che nell'uso  quotidiano di un auto sono fondamentali è meglio verificarle prima dell'acquisto"


 Si dice che tutte le auto oggi sono di qualità. È un luogo comune?

“La qualità è generalmente diffusa a tutti i modelli che stanno sul mercato, ma ogni Brand ha delle caratteristiche sue che non si fermano allo stile ed al look ma si apprezzano soltanto guidandole. In definitiva acquistare un’ auto senza averla provata è un errore, un notevole azzardo”.

A volte ci si fida dei consigli personali.

 "Chiedere agli amici che guidano la vettura che vogliamo comprare è giusto così come credere nella reputazione del Brand ma l'evoluzione tecnologica oggi è così rapida che in pochi anni si assiste a cambiamenti radicali nella prestazione delle auto. Sempre meglio sincerarsi  personalmente con una prova quello che Case, Venditori , Amici , Siti web e così via dichiarano di una vettura"

Che ruolo devono avere i dealer in tutto questo?

"I concessionari sono il terminale per fare effettuare le prove ma il processo è caro da attuare , vetture dedicate e personale dedicato. Le Case aiutano ma il processo della prova su strada ancora non decolla. Allora vale la pena di impegnare  più risorse ed attenzione anche da parte delle Case".